Racingnetwork ed Andrea Nucita: podio sfiorato al 45° Rally 1000 Miglia

Racingnetwork ed Andrea Nucita: podio sfiorato al 45° Rally 1000 Miglia

Prestazione da applausi per l’equipaggio di punta che vince due prove speciali in condizioni davvero impegnative. Una grande dimostrazione di forza da parte del progetto Racingnetwork al debutto nel CIAR Sparco.

29.08.2022 – L’esordio di Racingnetwork nel Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco resterà per sempre scolpito nella memoria del neonato progetto. Al 45° Rally 1000 Miglia, penultimo appuntamento della serie, Andrea Nucita e Rudy Pollet, sulla Skoda Fabia Rally2 Evo preparata da Erreffe Rally Team, hanno infatti chiuso ai piedi del podio dopo essersi distinti nella lotta per le prime posizioni, al rientro nella massima serie su una quattro ruote motrici dopo quattro anni dall’ultima volta.

Il quarto posto testimonia innanzitutto quanto il percorso intrapreso dal progetto Racingnetwork sia efficace e stia seguendo la strada giusta. La classe di Nucita ha fatto il resto con una giusta gestione degli pneumatici e un adattamento veloce a tutte le condizioni: asciutto, umido, bagnato. Il risultato avrebbe potuto essere anche superiore, dato che dopo la PS4 Nucita era il primo inseguitore di Andrea Crugnola a meno di 9 secondi, ma a fare da chiave di volta della corsa di Racingnetwork è stata la PS5. Sotto ad un violento temporale, nell’ultimo tratto della speciale Nucita ha raggiunto il concorrente che lo precedeva ma non ha potuto passarlo, perdendo secondi molto preziosi.

Da sottolineare come l’equipaggio Racingnetwork abbia vinto anche due prove speciali, la PS4 e la PS6, la prima proprio mentre infuocava la battaglia per il successo e Crugnola non aveva ancora costruito quel tesoretto di secondi che nella seconda parte di gara gli hanno permesso di amministrare in vetta.

A livello di cronaca Andrea è partito guardingo sulla Power Stage d’apertura, salvo sferrare il suo primo affondo nelle prove di sabato mattina dove in forza anche dello scratch sulla Moerna/1 è salito al secondo posto assoluto. La pioggia caduta pesante sulla Pertiche/1 ha consentito a Crugnola di guadagnare notevolmente, avendo trovato una situazione meno al limite al suo passaggio, e l’episodio capitato all’equipaggio Racingnetwork ha fatto scivolare la Skoda Fabia Rally2 Evo #11 al quinto posto. A quel punto si è accesa la battaglia per il podio, Nucita ha guidato sempre al top vincendo anche la PS6 e riuscendo nel finale a scalare in quarta piazza, proprio sull’ultima speciale.

“È stata una gara positiva – ha commentato Andrea Nucita – abbiamo avuto delle belle conferme , delle belle sensazioni, abbiamo capito che abbiamo un buon passo in relazione al Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco e questo per noi era molto importante. Il risultato forse è un po’ bugiardo perché abbiamo perso veramente tanto sulla Pertiche/1 che, a conti fatti, ha fatto sfumare la possibilità di acciuffare il podio. Lasciamo Brescia con la consapevolezza di aver fatto un ottimo lavoro, Racingnetwork ha messo in piedi un pacchetto davvero eccezionale. Abbiamo ancora un po’ di dati da analizzare, ma l’obiettivo è progredire sempre”.

Da segnalare che al 45° Rally 1000 Miglia Racingnetwork ha schierato anche la Peugeot 208 Rally4, sempre gestita dall’Erreffe Rally Team, per Fabrizio Giovanella ed Andrea Dresti costretti purtroppo al ritiro sulla PS6. Giovanella, debuttante al Rally 1000 Miglia e per la prima volta con i colori Racingnetwork in gara, pur essendo parte del progetto come preparatore atletico, ha ben figurato nelle difficili condizioni del primo giro di prove del sabato tanto che dopo la PS5 occupava saldamente il terzo posto sia del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior che del Trofeo Peugeot 208 Rally Cup Top. Una toccata sulla “Provaglio Valsabbia /2” ha posto fine alla prestazione sportiva ma non ha comunque cancellato la positiva progressione.

“La nostra prima partecipazione ad una gara nel CIAR Sparco – ha aggiunto Alessandro Furci, ideatore e promotore del progetto Racingnetwork – non era in programma ed è stata decisa in corsa per cimentarsi in quello che per noi potrebbe essere il palcoscenico futuro. Abbiamo trovato un contesto professionistico di alto livello e dato che il nostro progetto di basa sulla professionalità pensiamo che questo possa essere il contesto in cui potremo confrontarci prossimamente. Molto bene, abbiamo vinto anche due prove speciali alla nostra prima apparizione, siamo molto contenti e crediamo che il futuro ci riservi grandi cose”.

La prestazione di Racingnetwork ha acceso ovviamente anche il popolo del web. I numeri registrati dalle pagine social @racingnetworkita su Facebook e Instagram hanno permesso al progetto di raggiungere oltre 11.200 persone, con coperture dei video e dei contenuti di impatto fino a 7.000 utenti. 

Rispondi

RACING NETWORK

Professionisti al servizio delle corse

CONTACT

Via Di Vittorio 15/17 40013 Castelmaggiore (BO)
info@racingnetwork.it comunicazione@racingnetwork.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: